Yoga coaching on demand

Al giorno d’oggi possiamo ordinare a casa la cena che vogliamo, guardare le nostre serie tv preferite agli orari più improbabili, comprare quello che ci serve in qualsiasi momento, e anche seguire un corso diventa un’attività libera da vincoli.
Abbiamo chiesto ad Alessia Tanzi, Yoga Coach, Neuro Trainer, Consulente dello sviluppo personale, di raccontarci questa nuova tendenza del benessere.

Partiamo dalla mancanza di tempo, è un problema dei nostri giorni?

Assolutamente sì. Lo so per esperienza, 25 anni lavoro come consulente per aziende internazionali di grandi e medie dimensioni e come chiunque abbia esperienza analoga posso testimoniare come la pressione del tempo sulle persone sia diventata sempre più una questione d’attualità, con il rischio di incidere negativamente sui risultati e anche su salute e senso di realizzazione delle persone nella loro professione.

La mia visione è particolarmente concentrata sui dirigenti. Tra le altre cose, da 7 anni tengo seminari in CFMT, un centro di formazione di alto livello che da oltre 20 anni si occupa dei dirigenti e delle aziende del terziario, con una rete di 22 mila dirigenti e 8200 aziende.

Nei corsi mi occupo di Yoga Coaching, affrontando temi sempre diversi, come energia e forma fisica, gestione dei conflitti, chiarezza mentale, brain fitness.
I corsi si svolgono in tutta Italia, ma soprattutto nelle sedi di Milano e Roma, con sessioni che durano una giornata intera a cui partecipano in media una dozzina di persone.
Un numero che spesso è legato alla difficoltà di frequentarli in prima persona. Per loro natura si rivolgono, infatti, a manager che devono spostarsi per seguirli, hanno impegni urgenti e improvvisi, poco tempo a disposizione.
Per venire incontro a queste esigenze dallo scorso ottobre abbiamo pensato di creare un format diverso.
Quello di corsi che si possono seguire comodamente senza spostarsi, attraverso una piattaforma online.

Com’è stata la reazione?

L’idea è partita come un esperimento ma i risultati sono stati subito positivi, con una richiesta sempre maggiore.
Questo perché si resta nel proprio ufficio, gli orari sono comodi (in genere nell’intervallo del pranzo), possono partecipare persone da tutta Italia e si viene seguiti come in un corso reale. I
partecipanti possono interagire, fare domande, esprimere come si sentono, e io posso seguirli per capire se stanno respirando bene, se stanno eseguendo in modo corretto l’esercizio.

Personalmente penso che ognuno di noi dovrebbe trovare nella propria agenda uno spazio da dedicare a se stessi, alla propria crescita personale e lavorativa, seguendo regolarmente seminari “face-to-face”, in prima persona. Penso anche che le aziende dovrebbero essere più illuminate, come accade più di frequente in USA e in altri paesi europei, e prevedere questi momenti come una dote formativa e non come tempo rubato al lavoro. Ma se questo non è possibile ben vengano le video-lezioni.

Ora ci sono tanti corsi di mindfulness, meditazione, yoga fatti in questo modo, cosa ne pensi?

Certo, questa tendenza è nata negli USA ormai più di 10 anni fa.
Prima si è iniziato con pratiche più “semplici” da trasmettere e più facilmente gestibili con audio, mi riferisco alle meditazioni o visualizzazioni guidate, o alcuni aspetti della mindfulness, che richiedono soprattutto l’ascolto.
Ma ormai anche pratiche più complesse, come può essere la meditazione di Kundalini Yoga (alla base dello Yoga Coaching ®) sono ormai una realtà anche nella modalità online. Per esempio, so che è nato ZenOnline, sito di meditazione online in cui si viene seguiti dal maestro Tetsugen Serra del Monastero Zen Il Cerchio di Milano.

Anche un mio maestro, il Dottor Ram Rattan Singh, ideatore del progetto Yoga e Salute, ha da anni lanciato diversi training completi di meditazione online (tra gli altri Risveglia il Genio che c’è in te, Stress Free Zone, Anxiety Kit, Forever Young).

Recentissimo è il lancio dei corsi online del mio Maestro, Shiv Charan Singh che dopo tantissimi anni di insegnamento face-to-face in tutto il mondo ha finalmente lanciato dei programmi online.

I corsi di yoga coaching virtuale che tengo per il CFMT, possono andare ancora più in profondità, perché richiedono interazione continua, le persone in questo caso non sono soggetti “passivi” ma una parte importante della relazione.
Una relazione che, grazie alla sofisticata piattaforma virtuale, trasmette ai partecipanti strumenti pratici, potenti e immediatamente utilizzabili nella quotidianità, in casa o in ufficio.

Quali sono i prossimi appuntamenti online?

In calendario c’è prima di tutto Yoga Coaching: Energia e forma fisica, che presenta una sintesi delle informazioni più importanti e scientificamente provate per mantenersi in forma, distillate dalla mia esperienza e un esercizio di 3 minuti, che è un toccasana per qualsiasi tematica fisica.
Poi, Yoga Coaching: il potere della comunicazione, che si focalizza sulla comunicazione efficace, sui tre livelli di pensiero, parola e azioni, con esercizi per allenarsi ad accedere alle proprie risorse in ambito relazionale e comunicativo, per rendere l’eloquio coerente, potente e valido.
Molto interessante anche Yoga Coaching: Brain Fitness, che prevede esercizi per allenare il sistema nervoso a essere naturalmente più efficiente nella gestione della complessità, nel ragionamento e nella presa delle decisioni. Con un focus sulla modalità di respirazione e indicazioni sullo stile di vita.