La Wine Therapy per il benessere e la bellezza della pelle

La Wine Therapy, trattamento rivolto alla salute e al benessere della persona attraverso le proprietà contenute nell’uva, perfetto anche per gli astemi!

Italia e Francia, paesi accomunati dall’amore e dalla produzione del nettare di Bacco e, grazie alla presenza degli innumerevoli vigneti, anche dalla valorizzazione delle proprietà dei principi attivi estratti dalla pianta della vite.

La Wine Therapy, vino non solo da bere, è praticata fin dall’antichità e serve a ridurre lo stress e ringiovanire la pelle, grazieal polifenolo contenuto nel vino, combatte l’invecchiamento cutaneo.
I nuovi cosmetici arrivano direttamente da uno dei frutti più gustosi e più golosi e promettono grandi cose, come coccolarsi con un bagno in una tinozza colma di vino o lasciarsi massaggiare con l’uva.

Ricercatori provenienti da differenti continenti sono concordi nel ritenere che i principi attivi contenuti nell’uva e nei tralci della stessa hanno innumerevoli proprietà antiage, rassodanti e schiarenti.
Il resveratrolo
, estratto dalla polpa dell’uva rossa è uno dei più potenti antiossidanti presenti in natura e i benefici per la pelle sono visibili dopo poche applicazioni, la sua azione antietà stimola la produzione di collage e di elastina che riempie le rughe dall’interno, minimizzando i segni d’espressione.
I polifenoli dell’uva 
hanno un’azione rassodante ed un effetto peeling, aumentano il turnover cellulare ed idratano in profondità coadiuvando l’azione del resveratrolo.
La viniferina, invece, estratta dai tralci dell’uva bianca inibisce la produzione di melanina, contrastando di conseguenza la formazione di nuove macchie e schiarendo quelle già esistenti.
L’olio di vinaccioli, estremamente pregiato per l’elevato contenuto di vitamina F e acidi grassi polinsaturi ha spiccate proprietà nutrienti e contribuisce a mantenere la pelle elastica e tonica.
L’acqua d’uva è estratta direttamente dalla vite è molto ricca di sali minerali e antociani, sostanze ad azione lenitiva ed antiossidanteGli zuccheri dell’uva, glucosio e fruttosio, donano idratazione alla pelle, tonificandola e rivitalizzandola.

A Torgiano a Le Tre Valle Resort e Spa, si potrà degustare Il Bagno nel vinoa base di Sangiovese, foglie di vite rossa e succo vergine d’uva, un calice di vino aiuterà a completare l’esperienza.
Si potrà poi passare all’Hammam di vinum, cioè uno scrub purificante con farina di mais, foglie di vite rossa e sempre Sangiovese, o magari un massaggio viso e corpo al mosto e olio di vinaccioli o quello a quattro mani a base del rosso fin qui citato. 

A Fiè allo Scillar nel cuore delle Dolomiti si potrà fare un’esperienza è di quelle che si farà fatica a dimenticare e abbandonare al Romantik Hotel Turm.
Il bagno alle vinacce sulla pietra calda a lume di candela.
Un peelingagli acidi fruttati di vinacciolo che distende e rilassa la pelle seguito per godere del pieno relax da un bagno purificante e da un massaggio, rigorosamente fatto con olio di vinacciolo distesi su una pietra calda.
Sull’isola di Vulcano si trova una delle Spa dedite alla Vinoterpia che ogni winelovers, almeno una volta nella vita, dovrebbe visitare.

La Therasia Resort Sea & Spa, il trattamento prevede un peeling corpoattraverso la saponificazione con sapone alle pietre vulcaniche, vinaccioli e Malvasia.
Doccia o bagno in vasca idromassaggio con bagnodoccia alla Malvasia ed essenza d’uva.
Tonificazione con acqua di Vulcano all’aloe vera e, infine, un massaggio rilassante e distensivo con crema corpo, alla Malvasia prima e olio ai vinaccioli poi.

Per sperimentare gli effetti dei principi attivi dell’uva provare a casa con un buon calice di vino rosso nella vasca da bagno e buon relax!